Marina

Dove Siamo

>>Come raggiungerci

in barca > a 1,5 km dall'entrata del porto di Trapani sulla sponda sinistra risalendo la darsena in aereo > a 19 km dall'aeroporto VINCENZO FLORIO di Trapani-Birgi > a 70 km dall'aeroporto FALCONE BORSELLINO di Palermo in auto > A29 Palermo-Mazara del Vallo direzione Mazara, uscita Trapani

Nel cuore di Trapani, di fronte alla
citta storica.
Grazie alla sua posizione strategica,
Trapani abbraccia paesaggi suggestivi e
realtà etereogenee,
il silenzio delle saline, l'incanto di Erice,
le isole Egadi a pochi passi,
il fascino di un arcipelago invidiato da tutto il mondo,
la storia e l'arte di numerose città.


Marina

itinerari

Trapani

centro storico

Trapani si protende verso il Mediterraneo con la sua forma di falce alla cui estrema punta si erge la Torre di Ligny. Tra i monumenti principali, il Palazzo Cavarretta, il Palazzo Riccio di San Gioacchino, la Chiesa e il Collegio dei Gesuiti, La Cattedrale di San Lorenzo (al cui interno è conservato una Crocifissione attribuita al pittore fiammingo Van Dyck) e la Chiesa del Purgatorio, dove sono custoditi i venti Gruppi Sacri dei Misteri di Trapani. Caratteristiche del trapanese sono le saline che hanno originato la "Via del Sale" con i suoi tanti mulini, i cumuli di sale ricoperti di tegole di terracotta ed il Museo del Sale.

Segesta

area archeologica37,5 km DA TRAPANI  

Segesta è un'importante e suggestiva zona archeologica, situata sul monte Barbaro nel territorio di Calatafimi, nell'entroterra trapanese. Recenti scavi hanno permesso di ricostruire la storia e l'evoluzione delle varie forme della città, dal primo insediamento preistorico alla città Elima, dall'abitato fortemente ellenizzato di età classica a quello ellenistico-romano, fino alle rioccupazioni medievali. Pertanto oltre i monumenti più noti, costituiti dal Tempio greco in stile dorico ed il Teatro ellenistico-romano, oggi sono visibili anche i resti di un castello, di una moschea, di una chiesa fondata nel 1442 e tantissime altre testimonianze delle civiltà passate.

Erice

centro medievale15 km DA TRAPANI  

Sulla sommità del Monte San Giuliano, in splendida posizione panoramica su Trapani, in silenzio tra le nubi, posa Erice. La città è cinta da mura ciclopiche di impianto Elimo (VII sec.a.C.) ai cui vertici si collocano il Quartiere Spagnolo, il Castello Normanno e il Duomo o Matrice (1314), che conserva le forme gotiche trecentesche originarie, con la torre campanaria e le sue delicate bifore. Il centro storico presenta un impianto urbanistico tipico medievale con piazzette, strade strette e sinuose nelle quali si affacciano bellissimi cortili fioriti.

Isole Egadi

zona balneare10,8 NM DA TRAPANI 

Le isole Egadi sono un arcipelago di tre isole e due isolotti, poste a circa 10,8 NM dalla costa occidentale della Sicilia, fra Marsala e Trapani. Sono incastonate in splendide acque cristalline ed ospitano una ricca e variegata flora e fauna marina. Meta ambita per gli appassionati dello snorkeling, delle immersioni e della vela. Al fine di preservare le bellezze naturali dell’arcipelago, è stata recentemente istituita l’Area Marina Protetta (AMP) delle Isole Egadi, la più grande riserva marina d’Europa.

Marsala

cantine e saline30 km DA TRAPANI  

Il nome della città è da attribuirsi agli arabi che sbarcarono a Mazara del Vallo il 17 giugno dell'827, volendo creare una testa di ponte per la conquista dell'isola essi si diressero nella zona più vicina a Mazara e la chiamarono Mars-Allah: "Porto di Allah", da cui derivò il nome attuale della città. Famosa per lo sbarco di Garibaldi e dei mille dell'11 maggio 1860 e per la produzione del vino Marsala, per cui, dal 1987, è Città del Vino. Famosa anche per le sue splendide saline. Tra le più famose la salina Ettore Enfersa e lo Stagnone.

Zingaro

riserva naturale27,0 NM DA TRAPANI  

Tra San Vito lo Capo e Castellammare del Golfo i declivi collinari che degradano fino al mare annunciano l'inizio della riserva dello Zingaro, un paradiso naturale miracolosamente integro nella sua impareggiabile bellezza. Piccoli sentieri opportunamente disegnati sui dirupi, che finscono nel mare o si inerpicano sui monti, consentono di attraversare uno degli ambienti più spettacolari del Mediterraneo. Il percorso è un continuo alternarsi di pareti a picco sul mare, aspri promontori, magnifiche calette, spiaggie dorate, antri e cunicoli sottomarini, stretti valloncelli che si specchiano in un mare incontaminato, dai toni cangianti, sempre limpido.

Castellammare

centro turistico39 km DA TRAPANI  

Castellammare del Golfo nasce come emporio della città di Segesta. Furono gli Arabi che connotarono il centro - ribattezzato Al Madarig ovvero “gli scalini” - come una roccaforte con la costruzione del fortilizio e come polo di grande importanza commerciale, con l’insediamento della tonnara e del caricatore. Nel periodo aragonese la cittadina fu terra baronale di proprietà di Federico d’Antiochia e divenne importante polo commerciale legato all’esportazione del grano. Oggi Castellammare, grazie ad un patrimonio di valore inestimabile, costituito dalla straordinaria bellezza naturalistica delle sue coste e del suo immediato entroterra, si è affermata come importante polo turistico.

Pantelleria

zona balneare86,5 NM DA TRAPANI  

La vulcanica "perla nera", Pantelleria, è situata in mezzo al Mediterraneo tra la Tunisia, da cui dista solo una quarantina di chilometri, e la Sicilia a circa 150 chilometri. Nonostante la sua posizione piuttosto isolata, è comunque facilmente raggiungibile anche grazie all'aeroporto. L'isola è molto bella e caratteristica, nera di colore in quanto di origine vulcanica, spruzzata di verde per la tipica vegetazione mediterranea e circondata da un mare azzurro fantastico popolato da pesci e flora. I fondali sono considerati un vero paradiso dagli amanti delle immersioni subacquee. Numerose le grotte marine.

Copyright© 2013/2015 - All Rights Reversed // Powerd By OINARI